La pelle è un organo

La pelle è un organo

La pelle è un organo

 

Pochissimi sanno che la pelle è l’organo più grande del nostro corpo.

Spesso viene considerata come un involucro privo di una propria vita che non interagisce minimamente con l’esterno. Ci si preoccupa della pelle, specialmente se del viso, solo quando invecchia perché le rughe peggiorano il nostro aspetto.

La pelle invece svolge un ruolo importantissimo nel mantenere la salute del nostro organismo.

Durante le feste probabilmente un po’ tutti abbiamo esagerato con cibi poco sani o anche “solamente” esagerato con le quantità. Anche l’organo pelle, che svolge innumerevoli funzioni a partire dalla protezione per arrivare a quelle più complesse di termoregolamentazione o neurosensoriali e immunologiche risente della qualità della nostra alimentazione.

Alcune patologie della pelle solo associate, o possono essere associate, all’assunzione di alimenti.

La pelle è un organo e  mostra immediatamente e senza veli l’invecchiamento, il sovrappeso, problematiche metaboliche ecc..

Mentre un organo interno con problemi rimane invisibile, la nostra pelle ci mostra immediatamente quello che sta accadendo.

Pelle ed annessi cutanei (unghie e capelli) riflettono sia le scelte alimentari che lo stile di vita.

Non dobbiamo mai dimenticarci che ogni essere umano ha una sua unicità genetica e delle predisposizioni, e che una dieta corretta non può far guarire delle dermatosi, e che nemmeno può regalare a tutti una pelle liscia e luminosa; ma indubbiamente e sicuramente nei cibi possiamo trovare elementi che servono al corretto funzionamento di tutto l’organismo e, ovviamente, anche della pelle.

Ci sono interessanti studi che legano la nostra alimentazione alla flora intestinale che condiziona il nostro benessere in maniera incredibile anche perché è in relazione diretta con il microbiota cutaneo; cioè i batteri che vivono sulla nostra pelle che, se in equilibrio formano una barriera cutanea che svolge la più importante funzione che è quella di protezione dagli agenti esterni (inquinamento, radiazioni solari, tessuti, agenti atmosferici ecc. ecc.).

Così più dei cosmetici, un’alimentazione adeguata può rivelarsi la nostra più grande alleata per combattere inestetismi…anche l’invecchiamento. Molti alimenti favoriscono la produzione di antiossidanti in grado di combattere i famosi radicali liberi. Inoltre molte ricerche scientifiche attribuiscono al fenomeno infiammatorio la prima tappa per moltissime patologie, dalle più banali, all'invecchiamento cutaneo,  al cancro.

La pelle è un organo e chi, ad esempio, soffre di patologie come la psoriasi o la dermatite atopica banalmente sa che probabilmente c’è un deficit di grassi polinsaturi (i noti Omega 3/6/9) di cui è ricco ad esempio il pesce azzurro. E che sempre questo pesce, la frutta e la verdura, i cereali complessi ed integrali, i legumi e i grassi vegetali insaturi (olio d’oliva) contengono più antiossidanti.

Ovviamente tutto senza integralismi in quanto qualche strappo alla regola non può che farci bene…soprattutto alla mente!

Ma se avete “strappato alla regola” troppo ricordatevi 3 regole per la pelle sana per sempre:

- detersione con un latte detergente che mantenga intatto il film idrolipidico;

- idratazione possibilmente con sieri che contengano acido jaluronico;

- nutrimento con attivi adatti alla vostra pelle; ricordando sempre che i peptidi come la valina e lisina sono i semi che nutrono il nostro collagene che darà vita al derma che sosterrà l’epidermide dando alla nostra pelle un aspetto più giovane e sano!



Dott. Massimiliano Fugaro

Ideatore e Produttore del marchio Dolomitika

[email protected]

Cell. 348 8430615

 

Tutti i commenti

Lascia un commento