Quando Prendere la Tachipirina

Quando Prendere la Tachipirina

Quando Prendere la Tachipirina?

Ho deciso di scrivere questo articolo perché sempre più spesso riscontro di persone che assumono Tachipirina (o paracetamolo) al primo accenno di febbre, rendendo così il proprio corpo più vulnerabile. E' importante sapere quando prendere la Tachipirina, dal momento che l'assunzione del paracetamolo a dosi superiori di quelle raccomandate provoca un brusco abbassamento della temperatura, spossatezza e indebolisce il sistema immunitario: così virus e batteri hanno la strada spianata per colpire più a fondo. Tuttavia questo articolo non vuole condannare in alcun modo il Paracetamolo ma, come per tutti i farmaci, restringere il suo utilizzo solo quando effettivamente necessario. 

La febbre costituisce un vero e proprio meccanismo di difesa del nostro corpo ad un tentativo di aggressione di virus e batteri. Crea un ambiente ostile alla riproduzione dei germi, ma rappresenta anche un segnale importante della loro presenza attraverso una manifestazione esterna. La febbre non andrebbe stroncata subito perché l'osservazione e il decorso di essa permette di capirne la causa. 

Febbri prolungate o che superano la soglia di sicurezza possono essere il sintomo di malattie più serie ed è sempre utile parlarne con il proprio medico. 

Alcune cose da sapere sul Paracetamolo

- dosi superiori ai 2000 mg giornalieri possono provocare danni al fegato

- al contrario di quanto si crede non possiede attività antinfiammatoria ma antipiretica e analgesica

- la dose va stabilita in base al peso della persona

- due compresse di Paracetamolo da 500 mg equivalgono ad una compressa di Paracetamolo da 1000 mg

Attenzione alla Tachipirina quando prenderla o quando può portare a un aggravamento:

Ci sono alcuni casi in cui il paracetamolo non è affatto utile, anzi può portare ad un peggioramento della problematica:

1) Quando hai il raffreddore: non ha nessun effetto sulla congestione nasale, dopo un breve sollievo assisterai ad un rapido peggioramento. 

2) Quando la febbre è sotto i 39: potresti comunque sentirti attivo e vitale anche con una febbre 38, il tuo corpo sta lavorando e tu devi lavorare insieme a lui senza bloccarlo. Nei bambini si consiglia sempre di sentire il parere del proprio pediatra soprattutto se è presente mal di testa e il bambino è spossato e apatico. 

3) Quando hai la nausea o il vomito: è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico ma non assumere paracetamolo in caso di nausea o vomito, tali sintomi potrebbero rappresentare un problema che richiede un trattamento più specifico. 

Quattro Rimedi Naturali per abbassare la febbre

Dopo aver compreso quando prendere la Tachipirina, possono essere adottate alcune tecniche per aiutare il nostro organismo a combattere l'infezione e ad abbassare la temperatura corporea:

1) Un bicchiere d'acqua ogni ora: puntati una sveglia e ogni 60 minuti bevi un bel bicchiere d'acqua. L'idratazione è fondamentale nel controllo della febbre perché il corpo tende a disperdere molti liquidi e sali minerali.

2) Mangia leggero e prediligi cibi freschi: non appesantire troppo il tuo organismo che sta già impegnando gran parte delle proprie energie nel combattere l'infezione. 

3) Fai una doccia fredda: o almeno tiepida che ti aiuterà ad abbassare la temperatura e ti darà sollievo per qualche ora. 

4) Riposati e stai al caldo: quando la temperatura corporea è molto alta il nostro organismo è sottoposto ad un carico di lavoro maggiore per affrontare l'infezione. Stai a letto, al caldo e in un ambiente che di tanto in tanto va areato ed umidificato. 

Quando hai l'influenza la medicina migliore è il riposo. Lo stile di vita che ha adottato la nostra società ci costringe ad una quotidianità sempre più frenetica. Sembra che non ci sia permesso ammalarci. Tutto di fretta, tutto di corsa, tutto urgente. Tutti corriamo ed arriviamo sempre tardi. 

Dott. Fabio Francesconi


TEAM AFARMA 

TEL. 0544 452005

CELL. 329 3259232

Tutti i commenti

Lascia un commento