Una Lente di Ingrandimento per Conoscere Meglio la Nostra Flora Batterica

Una Lente di Ingrandimento per Conoscere Meglio la Nostra Flora Batterica

Ecologia Intestinale: Un Viaggio per Conoscere meglio la Flora Batterica Intestinale

 
Al contrario di ciò che comunemente pensiamo, la maggior parte dei batteri sono AMICI dell'uomo, ma vi dirò di più: alcuni di essi sono indispensabili per la nostra salute e il nostro benessere.
 

Una Popolazione Immensa

 
Basti pensare che la nostra microflora intestinale è composta praticamente per intero da circa 400 specie diverse di batteri appartenenti a “famiglie” differenti, alcune delle quali rimangono
amiche fedeli per tutta la vita, e costituiscono la flora batterica permanente fisiologica, altre rappresentano solo un'amicizia occasionale che proviene dagli alimenti che ingeriamo, e apportano proteine, enzimi e vitamine del gruppo B.
 

Ci sono vari tipi di Fermenti Lattici

 
Ora vorrei approfondire meglio chi sono questi cosiddetti “amici per la vita”, che nell'uomo
appartengono principalmente a 3 famiglie di cui sicuramente avrete letto il nome, almeno una volta, sulla scatola di fermenti lattici che avete comprato in Parafarmacia:
 
- Lactobacilli: che abitano soprattutto nella prima parte dell'intestino TENUE;
 
- Bifidobatteri: che abitano soprattutto nel COLON;
 
- Streptococchi
 
Ognuna di queste specie ha la capacità di aderire alle pareti intestinali e di attecchire formando
colonie stabili e permanenti lungo tutto il tubo digerente, partendo dallo stomaco fino al colon
retto. Così, nel nostro organismo, si instaura un meccanismo di “convivenza” con questi batteri
definito simbiosi, e brevemente possiamo riassumerlo come “io faccio qualcosa di buono per te,
in cambio di qualcosa di vantaggioso per me”.
 

A cosa servono i batteri della flora batterica intestinale?

 
In sostanza, i batteri della nostra flora intestinale:
– ci aiutano a digerire meglio;
– ci proteggono dai batteri e virus patogeni, bloccandone la crescita;
– stimolano il nostro sistema immunitario;
– producono vitamine, sopratutto quelle del gruppo B, in sede intestinale e in cambio ci chiedono un posto confortevole in cui abitare e ci “rubano” qualcuno dei nostri
alimenti.
 
Tutto questo avviene in condizioni “fisiologiche”, cioè in un organismo che gode di buona salute e che si alimenta in modo corretto.
 

Un Intestino "Stressato" ha una flora batterica intestinale alterata

 
Molto spesso però, e in maniera molto più facile di quanto si creda, si può andare incontro ad una disbiosi, cioè ad una alterazione della nostra flora in seguito a:
 
–  malattie , anche banali, che ci costringono ad assumere terapie antibiotiche per lunghi
periodi;
 
stipsi o diarrea;
 
– vita frenetica, che non ci permette di assumere tutti i nutrienti di cui noi e la nostra
flora abbiamo bisogno, e ci induce a consumare i pasti troppo rapidamente;
 
vita sedentaria, una scarsa attività fisica influisce negativamente sul transito
intestinale;
 
cambi di stagione
 
Nei prossimi articoli approfondiremo le varie problematiche che possono colpire il nostro
ecosistema intestinale, e vi svelerò qualche trucchetto per conservare al meglio quello che la natura ci ha regalato; inoltre vedremo quali sono gli integratori di fermenti lattici più corretti da assumere in modo da aiutare i nostri piccoli amici a crescere e ripopolare la nostra preziosa flora batterica.
 

Dott.ssa Giulia Guerra - Farmacista Afarma.it

 
 

Tutti i commenti

Lascia un commento