I LAVAGGI NASALI FANNO BENE

I LAVAGGI NASALI FANNO BENE

  • /

I Lavaggi Nasali fanno bene o possono essere pericolosi?

I lavaggi nasali, se effettuati in modo opportuno, sono una delle pratiche più efficaci nella prevenzione di patologie a livello respiratorio quali: infezioni, allergie, congestione nasale, riniti, sinusiti.

I lavaggi nasali per tutti.

Il lavaggio nasale è una pratica che nasce dal lontano Oriente dove veniva utilizzata una speciale “teiera” denominata Lota Neti. Al giorno d’oggi l’operazione del lavaggio nasale viene eseguita tramite: soluzioni fisiologiche pronte oppure spray nasali. I lavaggi nasali fanno bene ad adulti e bambini, ma proprio su questi ultimi si può riscontrare una notevole efficacia dovuta al fatto che a pochi mesi i bambini non riescono ancora a soffiarsi il nasino da soli e spesso rimane congestionato di muco.

I benefici dei lavaggi nasali:

Sono numerosi i benefici che si hanno con i lavaggi nasali:

  • Riducono la gravità e sintomi del raffreddore poiché eliminano il muco dalle vie nasali che causa a sua volta un’ulteriore congestione
  • Prevengono un’importante patologia che spesso tende a cronicizzarsi proprio per le elevate quantità di muco che permangono nelle cavità nasali: parliamo della Sinusite. Solo chi l’ha avuta conosce il tipo di dolore che si prova! Si può prevenire o alleviare con i lavaggi nasali. In questo caso consigliamo l’utilizzo di soluzioni ipertoniche.
  • il lavaggio nasale libera la mucosa dalla presenza di allergeni e sostanze esterne che in soggetti particolarmente sensibili causano sindromi allergiche non da poco. Possiamo dire quindi che il lavaggio nasale è molto utile durante il periodo delle allergie poiché: diminuisce i sintomi e previene le crisi allergiche.

I lavaggi nasali come si fanno?

Il trattamento dei lavaggi nasali può essere eseguito comodamente a casa e non vi è la necessità di recarsi in un apposito Centro, le soluzioni che troviamo passano dalla semplice fisiologica alle acqua termali da nebulizzare all’interno delle cavità nasali. Ma come si effettuano i lavaggi nasali?

  1. il metodo più antico è tramite lo strumento Lota Neti, di cui abbiamo accennato l’esistenza poco fa. Va riempito con una soluzione salina preparata facendo bollire acqua ed un cucchiaio di sale grosso. L’acqua va poi inserita all’interno di questo strumento ad una temperatura di circa 37 gradi. Tramite l’apposito beccuccio la soluzione va poi introdotta nelle cavità nasali tenendo la testa inclinata sul lavandino. Il lavaggio fa bene se effettuato in entrambe le narici.
  2. un altro metodo consiste nell’utilizzo di Soluzioni Saline in Flaconcini o in Spray (si trovano già pronte per essere utilizzate). Il flaconcino va strizzato direttamente dentro la narice, lo Spray Nasale va nebulizzato con attenzione e garantisce una maggiore efficacia. In questo caso potrete trovare vari tipi di soluzioni da nebulizzare: isotoniche, ipertoniche o termali.
  3. l’ultimo metodo è utilizzare una siringa (priva di ago), riempendola preventivamente con una soluzione salina o con le classiche soluzioni fisiologiche nella bottiglia di vetro che si trovano comunemente in Parafarmacia.

I lavaggi nasali fanno bene se fatti con cautela.

Soprattutto nei bambini sarebbe opportuno prestare particolare attenzione quando si fanno i lavaggi nasali. Il tutto dipende dalla “potenza” del lavaggio nasale e dal tipo di metodo che viene utilizzato. La potenza si può regolare, fate attenzione a non spingere troppo o ad essere troppo violenti quando nebulizzate la soluzione all’interno del naso. Inoltre il beccuccio dello spray o del flaconcino potrebbe lesionare la mucosa provocando sanguinamento. Prestate particolare attenzione nei bambini.

Le nostre conclusioni:

I lavaggi nasali fanno molto bene soprattutto se fatti effettuati in modo costante, tengono le vie nasali pulite e libere da corpi estranei che vengono espulsi all’esterno. Il loro utilizzo è molto efficace durante il periodo invernale per prevenire patologie influenzali. L’unico accorgimento è di non esercitare troppa forza nell’inserimento della soluzione al fine di non provocare traumi alla mucosa.

Dott. Fabio Francesconi

 

X